venerdì 27 dicembre 2013

Make up su pelle matura (Inverno Profondo Soft)

Ciao bimbe!
Oggi voglio trattare un argomento diverso dal solito, ovvero il trucco per le donne non più giovanissime!
Credo che le mie lettrici siano in maggior parte ragazze molto giovani, ma questo non vuol dire che anche le ragazze più grandicelle non debbano essere prese in considerazione, e poi può capitare di dover truccare una donna più grande di noi.
Questa non vuole essere una guida dogmatica, ma credo che certe dritte generali, seppur da rivedere e ponderare a seconda del caso specifico, possano sempre essere utili.
Ho deciso di sperimentare su una cavia: mia mamma.
Si chiama Silvia, ha 49 anni e secondo me ha un viso bellissimo, qui è completamente struccata.



Come potete vedere, ha una pelle senza imperfezioni nè cicatrici, nessun rossore, nessun inestetismo particolare, niente occhiaie nè borse. Molte di voi possono concordare con me sul fatto che ha una bellissima pelle; l'unico problemuccio è che è mista e tende a lucidarsi specialmente nella zona T. La sua carnagione è media (io sono molto più pallida di lei) e direi a sottotono neutro tendente al freddo. Non escludo che sia un pizzico olivastra, però ha un bellissimo colorito vivace, al contrario del mio, per esempio, che è spesso spento e grigio. Credo che sia un'Inverno Profondo Soft, perchè predilige tinte profonde, ma è delicata nei contrasti: colori mediamente brillanti risultano neon su di lei e nuance mediamente cupe la sovrastano.
Ha poco spazio tra l'occhio e il sopracciglio, la palpebra cadente (adesso so a chi rinfacciare lo stesso problema che ho io..), le sopracciglia troppo sottili all'attaccatura del naso e le labbra molto sottili.


Io ho pensato di truccarla così:






Prodotti usati:
-Fondotinta Light Olive Jade Minerals + terra dalla palette duo terra e blush Avon Glow nella tonalità Rose Glow
-Ombretto minerale Zen Neve Cosmetics per le sopracciglia
-Matitone duo Beauty Beach Avon Glow (punta rosa) come base ombretto
-Ombretto bronzo (2) + ombretto grigio perla (3) dalla palettina Stone Taupes Avon sulla palpebra mobile
-Ombretto taupe (4) dalla palettina Stone Taupes Avon + ombretto minerale Zen Neve Cosmetics nell'angolo esterno dell'occhio
-Matita occhi glimmerstick Saturn Grey Avon nella rima superiore e inferiore esterna
-Mascara SuperShock Avon
-Matita labbra Mystery Mauve Avon
-Rossetto Style Very Berry Avon (anche come blush)

Mamma non mette mai il fondotinta, perchè non sopporta la sensazione sulla pelle, però senza nulla tende a lucidarsi. Allora ho deciso di usare un fondo minerale, ma, essendo il mio troppo chiaro per lei, l'ho mischiato ad una terra ed ho raggiunto la tonalità perfetta per lei.
Ho definito le sopracciglia con un ombretto marrone freddo opaco, in tono con le sue naturali e simile al colore momentaneo di capelli, cercando di sollevarle all'attaccatura del naso. Lei se le vedeva troppo grosse, io credo che dipenda dal fatto che non se le depila per il dolore e i pelucchi superflui nella zona dell'arcata accentuano uno spessore che, secondo me, è molto armonico con il suo viso e le incornicia lo sguardo:


In questa foto si vedono i peli superflui, ma non vanno ad influire con la forma che ho dato io alle sopracciglia, e a me piacciono così, ditemi voi che ne pensate.
Per gli occhi ho scelto delle tonalità neutro fredde medio-chiare che andassero a illuminare lo sguardo, intensificando l'angolo esterno con un color talpa leggermente più scuro; questo procedimento può non rivelarsi sempre semplice, in quanto, avendo la palpebra rilassata, spesso ciò che ci sembra giusto con gli occhi chiusi può risultare peggiorativo una volta ad occhi aperti, quindi consiglio di prendere dei punti di riferimento ad occhi aperti, per poi andare a definire meglio e più agevolmente con la palpebra chiusa. Essendo mamma mediamente intensa, ha bisogno di definizione, perciò ho aggiunto una matita taupe leggera e sfumata all'attaccatura delle ciglia inferiori e superiori. Non ho optato per il nero, perchè credo che la invecchi e la appesantisca, accentuando i difetti dell'occhio. Invece questa tonalità neutro fredda e non troppo scura trovo che le si addica particolarmente.
Ho applicato una buona dose di mascara, che ha esaltato le ciglia chilometriche di mia mamma, ma solo su quelle superiori, io non amo personalmente il mascara sulle ciglia inferiori se non in smokey eyes belli carichi o su occhi molto allungati.
Ho definito il contorno labbra con una matita color malva, ingrandendole leggermente. Mamma ha le labbra sottili, ma in realtà è molto facile modificarne il bordo, in quanto la bocca non è sporgente e neanche molto pigmentata, per cui queste operazioni di modifica sortiscono sempre risultati eccellenti. Ho riempito anche l'interno con la matita e dopo ho applicato un rossetto berry-mauve sheer e molto confortevole, che ho utilizzato anche come blush.

E questo è il risultato:


Ricapitolando:
-E' preferibile applicare polveri leggere sul viso ed evitare prodotti troppo coprenti o pastosi che rischiano di appesantire i tratti e accentuare le rughe invece di nasconderle.
-E' buona norma evitare il contouring, in quanto scurire un viso non più tonico rischia di appesantire i tratti e creare degli sgradevoli effetti innaturali: anche mia mamma non ha più uno zigomo ben definito e andare a scurire una cavità che non esiste può risultare grottesco.
-Sono da preferire ombretti opachi o satinati, che risultano molto più discreti e naturali, meglio evitare i glitter, in quanto tendono ad accentuare eventuali difetti e sono tutto meno che naturali.
-Preferite tinte insature, che più si avvicinino ai colori naturali del volto, ovviamente tenendo conto delle proprie caratteristiche cromatiche.
-Illuminate e definite con leggerezza, meglio evitare linee troppo marcate e nette, essendo il viso stesso poco tonico.
-Definite il contorno labbra con una matita in tinta con il rossetto, cercando di correggere eventuali asimmetrie, bordi poco definiti, ampliandoli di pochi millimetri se necessario; da evitare matite labbra molto più scure del rossetto, in quanto andrebbero a rendere eventuali accorgimenti correttivi molto evidenti e inefficaci.
-Preferite rossetti sheer o satinati, che siano cremosi e confortevoli, per evitare che accentuino le rughette o la secchezza delle labbra.
-Se siete neutro fredde, preferite i toni del malva, del lampone, del prugna.
-Se siete neutro calde, scegliete i toni del corallo, del ruggine, del rosso mattone.

Ripeto che queste sono dritte molto generali, niente vieta di giocare con la propria immagine e sperimentare nuovi colori e nuovi finish. I miei consigli sono volti a coloro che vogliono un make up naturale e migliorativo, per chi volesse invece spiccare per esclusività ed eleganza, magari per occasioni particolari, ben vengano tinte sature, finish opachi e linee definite.
Niente è universalmente giusto o sbagliato, lo è a seconda di come ci si sente ad indossarlo.

Fatemi sapere cosa ne pensate, se davvero con il viso che cambia pure i prodotti e il make up devono cambiare, se vi è piaciuto il make up realizzato su mia mamma, se avete delle critiche o volete dei consigli.
Ah, fatemi anche sapere se vi piacerebbe una rubrica di consigli di questo genere, magari anche per altri tipi di esigenze!
Un bacione,


Ps. Vi piace la mia nuova firma? L'ha disegnata per me Martina, approfitto per ringraziarla <3

14 commenti:

  1. Io ci provo a truccare mia madre, ma lei è insofferente, mi da 3 minuti di tempo, non posso fare miracoli!XD
    Hai valorizzato molto tua madre, ma pensi che facendo iniziare le sopracciglia in corrispondenza del dotto lacrimale invece che del naso, si possa addolcire maggiormente il viso?
    Io sarei curiosa di capire che stagione sono, ho letto vari post e credevo di essere un Inverno puro, ma poi ho notato delle contraddizioni e non ne sono più sicura XD

    RispondiElimina
  2. Sinceri complimenti a tua mamma a cui, prima di leggerlo, davo si e no 34 anni. E non scherzo! c.c
    Il trucco è bellissimo, anche se penso che forse se lasciavi la forma naturale delle sue sopraciglia, era meglio.. bellissima comunque *_*

    RispondiElimina
  3. Camilla Burgassi28 dicembre 2013 11:37

    Ohhh glielo dico allora! Quelle sopracciglia mi hanno fatto dannare e neanche io sono convinta del risultato finale; però il problema è che le ha più sottili all'attaccatura e più spesse nell'arcata, l'unica soluzione migliorativa sarebbe depilarle con moderazione laddove necessario, ma lei si rifiuta per via del dolore..riuscirò a convincerla >:D

    RispondiElimina
  4. cami, che bella tua mamma <3
    Il trucco mi piace molto, solo le sopracciglia non mi convincono tantissimo. Se fossero un pelino più sottili le aprirebbero lo sguardo di molto!

    RispondiElimina
  5. Camilla Burgassi28 dicembre 2013 11:56

    Ahahahahah io l'ho beccata in un giorno di festa dopo averle preannunciato l'esperimento, però non è la prima volta che la trucco e sa che si piace molto dopo la seduta, al contrario dei pastrocchi che fa lei xD
    Guarda con quelle sopracciglia sono diventata scema, l'unica è depilarle e vedere cosa viene fuori e partire da lì con le eventuali correzioni. Con quel boschetto che ha ora è davvero difficile ottenere un buon risultato :S
    Beh l'armocromia è complessa, pensa che io non ho ancora scoperto con sicurezza a quale stagione appartengo: sono un'Inverno e qui non ci piove. Però credo di essere a metà tra l'Assoluto e il Profondo, e non sono Soft..Innanzitutto è da fare una distinzione grossolana tra stagioni calde (autunno, primavera) e fredde (inverno, estate) e credo che tu debba posizionarti in quelle fredde. Ora tutto sta nel capire se hai abbastanza contrasti naturali e profondità nei colori da essere classificata inverno, o se invece sei più diafana e delicata, e in quel caso probabilmente saresti estate (secondo me sei inverno). E una volta individuata la stagione, sono da studiare le sottostagioni. Però già sapere di essere una Inverno è tanto :D

    RispondiElimina
  6. Camilla Burgassi28 dicembre 2013 11:57

    Ah, le contraddizioni ci sono quasi per tutte, non è assoluta la scienza, figuriamoci l'armocromia ;)

    RispondiElimina
  7. Camilla Burgassi28 dicembre 2013 12:00

    Queste sopracciglia >.< le odio con tutta me stessa. La costringerò a depilarsele dove necessario e gliele farò molto meglio! Comunque se guardi la foto in cui ha le sopracciglia alzate, le stanno molto bene sia come forma che come spessore; il problema è che ha la palpebra cadente e mi sono resa conto solo dopo che in effetti la incupiscono un po' se sta con lo sguardo rilassato..farò meglio next time >:D

    RispondiElimina
  8. Che bella mamma Camy! Mi piace molto come l'hai truccata, hai messo bene in risalto il suo viso! :)

    RispondiElimina
  9. Hai una mamma bellissima con una pelle splendente. Secondo me appesantendole le sopracciglia e mettendole un rossetto così cupo risulta invecchiata e indurita. Non sono convinta che sia un inverno profondo, farei un tentativo con i colori dell'inverno assoluto o addirittura dell'estate assoluta scura! Secondo me conserverebbe quello splendore della pelle che la fa sembrare dieci anni più giovane :) Sil

    RispondiElimina
  10. Camilla Burgassi22 gennaio 2014 19:52

    E' vero, mia mamma ha una pelle invidiabile, mi chiedo come mai la mia non sia altrettanto luminosa >.<
    Dunque, per quanto riguarda le sopracciglia, sono d'accordo con te, non sono riuscita a valorizzarle al meglio, ha una palpebra cadente che non aiuta nell'impresa.
    Con quel rossetto a me piace davvero tanto :)
    Per quanto riguarda la stagione, sono sicura che non sia un'Inverno Assoluto perchè ho notato che quei colori brillano tantissimo su di lei, la sovrastano, quelli sì che la induriscono! Però non avevo pensato all'Estate Assoluta Scura, mi hai dato davvero un ottimo input, proverò sicuramente con quei colori, ti ringrazio tanto :3

    RispondiElimina
  11. Camilla Burgassi22 gennaio 2014 19:52

    Grazie Ax :')

    RispondiElimina
  12. Camilla Burgassi22 gennaio 2014 19:52

    Eheheeheheh grazie Luci <3

    RispondiElimina
  13. Eh ma la genetica è importantissima, di sicuro anche tu avrai un invecchiamento lentissssssimo e invidiabile!! :)
    Se i colori dell'inverno assoluto su di lei squillano troppo, forse davvero un tentativo con l'estate assoluta scura può essere la strada giusta!! Ma comunque l'armocromia è una materia difficile e - se mi sente Pia di Coloressential mi ammazza - credo che ci sia sempre una componente di gusto personale nella valutazione. Un abbraccio!

    RispondiElimina